martedì 3 febbraio 2015

[Review Antos]: Tonico astringente per pelli grasse

Ciao ragazze, oggi nuova review su un prodotto super chiacchierato dell'azienda italiana Antos cosmesi naturale.
Da quando ho smesso di prendere la pillola la mia pelle è diventata grassa e ingestibile quindi sono stata costretta a cambiare la mia skin routine. Avendo sentito parlare molto bene di questo prodotto ho deciso di acquistarlo perché dalla descrizione sembrava proprio fare al caso mio.


CARATTERISTICHE:
Vediamo cosa dice l'azienda:
Il Tonico Astringente di Antos, utile nel trattamento di pelli grasse e impure, ha un’azione dermopurificante e astringente e lascia una gradevole sensazione di freschezza.
Contenuto all'interno di un flaconcino da 125ml, dal semplicissimo packaging  in plastica dura.



Come tutti i prodotti del marchio il packaging è ridotto all'essenziale, niente fronzoli, scatoline inutili. L'azienda spiega che è una scelta voluta per mantenere il prezzo del prodotto più basso possibile e ovviamente per evitare l'inutile spreco di materiale con l'inquinamento che ne consegue.
Trovo sia una scelta eticamente apprezzabile, credo sia un paradosso formulare prodotti con buon inci e poi inquinare producendo scatole in cartone stampato o altro materiale difficilmente smaltibile.
(vi avevo già esposto questa riflessione qui)


Analizzando l'inci troviamo una serie di ingredienti effettivamente ideali per pelli grasse come l'estratto di Hamamelide notoriamente ottimo astringente, idem per l'estratto di salvia.
L'odore predominante è quello del rosmarino, fortunatamente non è invadente o fastidioso.
Il prezzo è onestissimo circa €4. Ha un PAO di 6 mesi.

COSA NE PENSO:
Mi è stato davvero d'aiuto per controllare l'eccessiva produzione di sebo nel periodo di riassetto ormonale post pillola. Infatti, oltre ad utilizzarlo dopo la normale pulizia della pelle pre e post struccaggio, l'utilizzavo anche durante la giornata per pulire la pelle che, dopo l'utilizzo, risultava subito asciutta e non irritata.
Non essendo dotato di erogatore spray si tende a sprecare prodotto e soprattutto dischetti in cotone. Questa è l'unica pecca che ho riscontrato. Per il resto trovo sia un prodotto davvero efficace.

CONCLUDENDO:
Pro: Efficace per pelli grasse, costo, inci.
Contro: packaging privo erogatore spray.
Consigliato? Assolutamente si.

Voi l'avete acquistato? Cosa ne pensate?
Baci


 

21 commenti:

  1. Il fatto che non abbia lo spray non mi interessa onestamente ^^, questo sarà il prossimo che acquisterò comunque *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ io preferivo lo spray per non consumarlo in fretta. Il nuovo l'ho travasato nella vecchia confezione del tonico lush :)

      Elimina
  2. Adoro tanto anche io questo tonico. :)

    RispondiElimina
  3. Per essere un prodotto bio costa veramente poco, credo che lo proverò! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, alcune volte si trova perfino in offerta! Quindi super!

      Elimina
  4. Anch'io preferisco i tonici spray!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sprecare prodotto non è un atteggiamento bio ahha quindi no ai tonici senza spruzzino!

      Elimina
  5. Lo uso anche io da diversi mesi e lo trovo ottimo!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ io ora sto provando quello per pelli delicate, vi farò sapere :)

      Elimina
  6. io adoro i tonici di Antos..sono fantastici!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto provando anche un altro e mi trovo benissimo anche con quello, ve ne parlerò a breve!

      Elimina
  7. Appena lo trovo lo prendo, sono certa che fungerà bene su di me. L'erogatore spray sarebbe davvero utilissimo però :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho deciso di travasare quello nuovo, l'avevo terminato in troppo poco tempo! Senza parlare dello spreco dei dischetti in cotone :(

      Elimina
  8. Sai che mi piacerebbe provarlo! Anche io ne sento parlare bene e sono curiosa!!Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio, costa poco quindi non sarà una grossa delusione nel caso non dovesse piacerti! Ma ne dubito ;)

      Elimina
  9. E' più forte di me: a me quel packaging produce effetto repellente. Capisco e approvo la scelta della riduzione. Ma una stampa leggermente più carina non cambierebbe nulla in termini di impatto ambientale, no??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, potrebbero pensare almeno di cambiare il font dell'etichetta :(

      Elimina
  10. Ho affrontato lo stesso cambiamento ormonale, e adesso la mia pelle, pur non essendo diventata grassa, è più capricciosa e tende ad avere molte più inperfezioni. Avevo già pensato a questo prodotto, ora sono ancora più convinta!

    RispondiElimina
  11. D'accordissimo con te sulla questione packaging: apprezzo molto le aziende che decidono di ridurre gli imballaggi all'essenziale e cerco di prediligerle sulle altre perchè, quasi sempre, le formulazioni dei loro cosmetici sono ottime :)
    Detto questo, di Antos non ho mai provato nulla ma ne sono sempre stata attratta. Questo tonico, poi, servirebbe a tamponare il problema dei brufoletti pre-ciclo. Ora cerco di ridurre il problema con un tonico fai-da-te a base di aceto di mele, ma al prossimo ordine magari ci scappa questo..
    Ciao, un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina

Grazie per i commenti!Sono l' anima del blog!
I commenti con spam verranno eliminati.
Grazie.